PORTOGRUARO CALCIO A.S.D.
PORTOGRUARO CALCIO  A.S.D.
Calendario Partite Promozione
Calendario Promonew D 2017_18.pdf
Documento Adobe Acrobat [47.4 KB]
5 X 1000
CONTRIBUTO 5 PER MILLE.pdf
Documento Adobe Acrobat [940.3 KB]
Codice Etico
CODICE ETICO.pdf
Documento Adobe Acrobat [263.0 KB]
Modulo adesione Ass. "IO PORTOGRUARO"
Modulo_adesione_Io_portogruaro_2014.pdf
Documento Adobe Acrobat [129.7 KB]
PC 1600x900
Smartphone
Sfondo per PC
Sfondo pc Porto .png
Formato immagine portable network [2.3 MB]
Sfondo per Smartphone
Sfondo smartphone Porto 3 .png
Formato immagine portable network [568.9 KB]

Visite totali

 25/02/2017        Quota 300.000

Archivio News 2016 

Portogruaro - Conegliano 1-2.

 

Portogruaro 17/04/2016

 

 

 

Portogruaro - Conegliano 1-2. Una partita che sarà difficile dimenticare. Dopo una gara vibrante e colma di emozioni, giocata a viso aperto e decisa solo da episodi, rimane la profonda amarezza per l'obiettivo play-off che, per la formazione di casa, era già in tasca e svanito poi di un soffio. Resta anche la consapevolezza, al contempo, di aver vissuto tutti assieme - gruppo societario, squadra e tifosi - una giornata, in ogni caso, di grande calcio. Peccato per l'esito finale del match ma è proprio da questa sconfitta piena d'onore che il sodalizio granata dovrà saper ripartire di slancio, per costruire il proprio futuro prossimo. Con l'orgoglio di aver visto i propri giocatori dare il massimo in campo, la tribuna tutta corsa dai tesserati del Settore Giovanile convenuti, in tuta di rappresentanza, per sostenere la compagine maggiore e la Curva B tifare dall'inizio alla fine per i colori della città. I ragazzi di mister Gallina hanno disputato un primo tempo da favola. Bellissimo il gol di Marco Fabbro in apertura, su un perfetto lancio in profondità di Giuseppe Buriola. A seguire De Cecco e compagni hanno avuto altre occasioni per il raddoppio e per poter chiudere l'incontro. Ad inizio ripresa, invece, il Conegliano è riemerso con bravura e ha saputo pareggiare, su un mezzo infortunio della difesa avversaria. A seguire il Porto, costretto a vincere, ci ha provato ancora e ha avuto ulteriori occasioni per ripassare in vantaggio, con importanti conclusioni di Marc Tra Bi e Francesco D'odorico. Con l'espulsione di Matteo Pivetta, però, le cose si sono andate complicando e sono stati infine i bianchi di Meneghin a trovare il raddoppio, con un bel colpo di testa, in tuffo, di Franzago. Che dovesse terminare così e non fosse, sul fronte opposto, un giorno fortunato, si è capito nell'ultima azione prima del triplice fischio conclusivo, su calcio d'angolo: pareggio sfiorato di un niente e tutti sotto la doccia. Comlplimenti comunque da tributare ad entrambe le contendenti. L'undici dei Nostri scesi in campo: Clemente, Baron, Gurizzan Tra Bi, Comelato (Zanutto), D'Odorico, Buriola (Bozzini), De Cecco, Fabbro, Pivetta, Grotto (Zanotel). Il prossimo appuntamento sarà per l'ultima di campionato, domenica 24 aprile, in trasferta con il Plavis.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Plavis - Portogruaro 1-2.

 

Portogruaro 24/04/2016

 

 

 

Plavis - Portogruaro 1-2. Vittoria granata in trasferta, nell'ultima giornata della stagione 2015/16. La squadra di mister Gallina torna dal Comunale di Santa Giustina Bellunese con tre punti meritati. Ciò vale il sesto posto finale in graduatoria. Resta il rammarico di non aver centrato i play off per un soffio e rimane, al contempo, la consapevolezza di aver giocato, complessivamente, un buon torneo. Nella partita di chiusura De Cecco e compagni hanno praticato un bel calcio, con geometrie apprezzabili ed interessanti spunti e giocate individuali. Il vantaggio, nel corso del primo tempo, è stato il frutto di un grande tiro di Martino Zanette da fuori area, con il pallone calciato di forza e quasi da fermo; e con una traiettoria spiovente sotto la traversa, ingannevole per il portiere. Ad inizio ripresa, poi, Giuseppe Buriola è andato al raddoppio: presentatosi solo davanti all'estremo difensore avversario, è stato bravo ad insaccare la sfera in rete, con un tiro angolato e rasoterra. Prima, durante e dopo questi due episodi, moltissimi gli spunti e le occasioni ospiti. Da segnalare, sul fronte opposto e sul finire della gara, un palo colpito su conclusione dalla lunga distanza dei padroni di casa; e, successivamente, il gol che ha accorciato le distanze e che ha tenuto un po' desta l'attenzione del pubblico, fino al triplice fischio di chiusura dell'incontro: su una punizione di Scalet, la palla è carambolata sul montante e poi sulla schiena di Raffaele Clemente (proteso in tuffo) prima di oltrepassare la fatidica linea bianca di porta. A seguire tutto è andato in archivio senza ulteriori variazioni. Bravi ragazzi! L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato, Gurizzan (Bottan), Faggian, D'Odorico, Tra Bi (Bozzini), De Cecco, Fabbro, Buriola (Zanutto), Zanette. Con la conclusione del Campionato, il prossimo appuntamento è ora per il "3° Torneo Città di Portogruaro" (quadrangolare con Lugugnana, Giussaghese ed Annonese) che si disputerà venerdì prossimo - 29 aprile - presso lo stadio Mecchia, dalle ore 19.00 in poi. Tutti invitati. Ingresso libero.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Lettera di auguri della nostra tifosa di Genova.

 

Portogruaro 12/04/2016

 

 

 

Salve Presidente, come sta?

Intanto la ringrazio ancora per il bel e dolce pensiero che mi ha inviato ogni cosa è semplicemente squisita e Complimenti alla pasticceria Toffolo (se ha occasione glieli faccia davvero da parte mia i complimenti grazie)i cioccolatini sono davvero SUPER OTTIMI!!!Grazie di cuore,anche i miei genitori hanno apprezzato moltissimo queste bontà soprattutto mio papà che è un vero golosone! a proposito:i miei dolci gli sono piaciuti?lì ha finiti tutti? Sono contentissima per domenica i ragazzi sono stati grandi e domenica prossima ci giochiamo i fatidici play -off ci spero con tutto il cuore...anche se so che il pensiero non basta,ci "sarò anch'io"con voi ...FORZA RAGAZZI!!! Con tutte le difficoltà che ha passato questa società se la merita tutta questa promozione in Eccellenza! Io sono ottimista,ci credo,ho pienamente fiducia nei ragazzi quindi AVANTI TUTTA!!!

Bene,saluto Lei,il Direttivo,Staff Tecnico e non e ogni compagine del Settore Giovanile.

FORZA PORTOGRUARO!!!

 

 

Redazione Online

 

 

 

Città di Musile - Portogruaro 0-2.

 

Portogruaro 10/04/2016

 

 

Musile - Portogruaro 0-2. Ottavo risultato utile consecutivo. Missione compiuta. Con la vittoria esterna del terz'ultimo turno del girone di ritorno, i granata - domenica prossima - giocheranno una sfida decisiva per i play-off. Comunque andrà a finire questo campionato, ciò di cui sono stati capaci i ragazzi di mister Gallina (coadiuvato dall'ottimo Massimo Marzola e senza assolutamente dimenticare il bravissimo Preparatore dei portieri Michelangelo Mason) merita solamente applausi e ringraziamenti. Una squadra che - per vari e fondati motivi - era stata in larga parte rinnovata ad inizio stagione e che - in fase iniziale - aveva vissuto qualche difficoltà, ha poi inanellato, con il nuovo allenatore, diciotto risultati positivi su venti partite. Una tale serie virtuosa di responsi, nelle gare disputate più di recente, consente ora di coltivare - fino in fondo - da parte societaria unitamente allo staff tecnico e alla rosa dei propri giocatori, il sogno di entrare nel gruppo delle compagini di testa e che si sfideranno, al termine della stagione regolare, per la promozione in Eccellenza. A Musile, in un match che sarebbe potuto diventare insidioso, il Portogruaro ha attaccato per tutti i novanta minuti, contro una formazione cui va reso l'onore di non essersi mai arresa nel corso dell'intero torneo (pur condannata da tempo). Il capitano Marco Fabbro ha fatto ciò che sa fare: i gol. Uno nella prima frazione dell'incontro, con un colpo di testa angolato e beffardo - imprendibile per il portiere di casa - su delizioso assist di Alessandro Baron. La seconda segnatura nella ripresa, da opportunista e così da sfruttare una bellissima imbeccata di Mattia Bozzini (dopo una travolgente azione, palla al piede, di quest'ultimo). Molte le ulteriori occasioni ospiti sprecate ma tutto sommato non importa. Da segnalare, piuttosto, i graditi rientri di Simone Bottan (assente da alcune settimane) e Alessio Marcuz (fermo, per infortunio, dal girone d'andata). Ancora a riposo, invece, Andrea De Cecco. Per concludere, una annotazione importante: tre punti con fortissima dedica corale a Daniele Visalli ed augurio a lui di pronta guarigione. L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato, Zanotel (Marcuz), Faggian, D'Odorico, Zanutto (Bottan), Tra Bi, Fabbro, Pivetta, Buriola (Bozzini). Il prossimo appuntamento sarà per domenica 17 aprile al Mecchia, con il Conegliano.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro - Favaro 0-0.

 

Portogruaro 03/04/2016

 

 

Portogruaro - Favaro Marcon 0-0. I granata muovono ancora la classifica e rimangono aggrappati al gruppo delle squadre di vertice. La partita del Mecchia è stata equilibrata e ben condotta da entrambe le contendenti. In apertura d'incontro, i ragazzi di mister Gallina, privi - nella circostanza - degli infortunati De Cecco, Buriola e Fabbro (oltre a De Marchi non più disponibile in questa stagione e con Bottan che rientrerà solo nelle prossime gare) sono partiti alla grande, sfiorando due volte il vantaggio. Dapprima una gran parata del portiere ospite - su un forte tiro, da dentro l'area, di Elia Gurizzan - e poi un salvataggio sulla linea di un difensore - su incornata di Marc Tra Bi - hanno negato la gioia del vantaggio ai padroni di casa. A seguire il Favaro 1948 ha cominciato a prendere campo e ad impensierire, a sua volta, gli avversari e fino ad ottenere, alla conclusione del primo tempo, un calcio di rigore a proprio favore. Nel momento del massimo bisogno, però, ci ha pensato il numero 1 Raffaele Clemente (da vero capitano di giornata) a neutralizzare, con un grande intervento, il rigore calciato da Cester; e bloccando addirittura la sfera a terra. Nel secondo tempo l'assetto di centrocampo è stato magistralmente rimodellato dall'allenatore ed il Portogruaro ha così ricominciato a dettare gioco, con gli avversari (che saranno i prossimi finalisti di Coppa Veneto) ad agire di rimessa. Pur con alcune occasioni per parte, il match è rimasto bloccato sulla parità fino al triplice fischio finale. L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato (Zanutto), Gurizzan (Visalli), Faggian, D'Odorico, Tra Bi, Zanotel, Bozzini (Zanette), Pivetta, Grotto. Il prossimo appuntamento sarà per domenica 10 aprile, in trasferta, con il Città di Musile.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Lovispresiano - Portogruaro 1-1.

 

Portogruaro 30/03/2016

 

 

Lovispresiano - Portogruaro 1-1. In terra trevisana i granata continuano la loro esaltante rincorsa verso i primi posti della classifica. Passo dopo passo, Fabbro e compagni sono oramai a ridosso dei vertici della graduatoria. Il pareggio, nel turno di recupero infrasettimanale, è apparso, al termine della contesa, il risultato più giusto. La partita non si è rivelata assolutamente facile da interpretare e gestire, per entrambe le contendenti. La squadra di mister Gallina, infatti, con vari acciaccati e assenti tra le proprie fila, ha dovuto affrontare avversari tecnicamente forti (due volte vittoriosi, quest'anno, sul Portomansuè) e assetati di punti. Ne è uscita una gara ruvida e non bella, in una serata umida e, a tratti, piovosa. I padroni di casa si sono gettati inizialmente in avanti, guadagnandosi il vantaggio con la punta Brunello, che ha ben indirizzato - di testa - il pallone in rete. Solo successivamente gli ospiti hanno iniziato a macinare gioco e a spingersi in avanti e, dopo una pericolosa incursione in verticale di Mattia Bozzini (con atterramento finale che era forse da rigore), è giunto il pari del sollievo. Autore del gol Elia Gurizzan. Il mediano numero 4, da posizione decentrata sulla trequarti e servito ottimamente da Marc Tra Bi (dopo un'azione insistita di quest'ultimo sulla fascia destra), ha crossato verso l'area piccola e la sfera, carica di effetto e con parabola molto alta, ha tratto in inganno il giovane estremo difensore Moretto (classe '97), che non è riuscito ad evitare si insaccasse in fondo alla porta (forse abbagliato dalle luci serali dei fari). Sull'uno a uno la partita si è poi assestata, fino al riposo. A seguire, nel secondo tempo, pur con una qualche prevalenza offensiva dei blu di Calissoni, sono continuati ad esserci equilibrio e combattività reciproca; senza più occasioni degne di nota su un fronte e sull'altro. L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato, Gurizzan, Visalli, D'Odorico, Tra Bi (Zanotel), De Cecco, Fabbro (Pivetta), Bozzini (Zanutto), Grotto. Il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 3 aprile, ore 16.00, presso lo Stadio Mecchia, con Il Favaro.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro - Vazzolese 1-1.

 

Portogruaro 26/03/2016

 

 

Portogruaro - Vazzolese 1-1. Pareggio giusto, al Mecchia. Primo tempo di marca granata e fino al meritato vantaggio della squadra di casa. Il gol, dopo alcune buone occasioni avute in precedenza, è giunto solamente un attimo prima del riposo, su un bel colpo di testa di Francesco D'Odorico. Il difensore, spintosi in avanti su un calcio d'angolo battuto da Matteo Pivetta, è stato bravo ad eludere le attenzioni della retroguardia gialloverde; e a deporre il pallone in rete: uno a zero. In corso di ripresa, però, la Vazzolese non si è arresa ed anzi ha cercato, con tutte le forze, il pareggio. La squadra di mister Gallina ha così dovuto progressivamente cedere campo. Sul finire della gara, dopo una grande azione in ripartenza di Giuseppe Buriola, che avrebbe potuto chiudere la partita (l'attaccante è arrivato a presentarsi da solo davanti al portiere avversario), c'è stata la beffa del ribaltamento di fronte e del pareggio ospite, in pieno minutaggio di recupero. Un vero peccato, dunque, per i giocatori di casa, che già assaporavano i tre punti e l'alta classifica. L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato, Gurizzan, Faggian, D'Odorico, Zanette (Tra Bi), De Cecco (Buriola), Fabbro (Zanotel), Pivetta, Grotto. Tempo per pensare, in ogni caso, non c'è. Il prossimo appuntamento, è infatti già alle porte: il recupero infrasettimanale di mercoledì 30 marzo, alle ore 20.30, in trasferta, con il Lovispresiano.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Union Vi-Po Treviso - Portogruaro 0-0.

 

Portogruaro 20/03/2016

 

 

Union Vi-Po Treviso- Portogruaro 0-0. A Villorba, in un un terreno asciutto e duro (difficile da calcare), si è giocata una gara vibrante e dai forti toni agonistici, tra due squadre di grande spessore. I giocatori di mister Gallina hanno costruito di più e avrebbero forse meritato di vincere. Il pareggio muove comunque la classifica, in vista di un finale di stagione che appare sempre più interessante, per tutti. Non molte le occasioni nitide da gol. Da ricordare, nel primo tempo, una conclusione di Nicola Grotto, respinta sulla linea di porta dagli avversari e, sull'altro versante, una bella parata di Raffaele Clemente, bravo a distendersi, alla propria destra, per deviare un insidioso rasoterra, indirizzato nell'angolo basso. Nel corso della ripresa, poi, Marco Fabbro e compagni, pur dovendo rinunciare ad Andrea De Cecco per un risentimento muscolare, hanno provato, con decisione, a fare la partita. Il capitano ha cercato più volte la rete e su di lui, nel finale, c'è stata pure una trattenuta molto dubbia in area, che ha fatto gridare al rigore. Da segnalare, infine, una punizione da fermo calciata, in modo insidioso, da Nicola Zanotel, che è stata sventata dal portiere di casa (inizialmente sorpreso dal rimbalzo del pallone) solo con un prodigioso colpo di reni, in extremis. L'undici sceso in campo: Clemente, Baron, Comelato, Gurizzan, Faggian, D'Odorico, Tra Bi (Zanette), De Cecco (Zanotel), Fabbro, Pivetta, Grotto (Bozzini). Il prossimo appuntamento sarà per il turno di recupero di sabato prossimo, 26 marzo, presso lo Stadio Mecchia, con la Vazzolese.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro – San Gaetano 2-0.

 

Portogruaro 14/03/2016

 

 

Portogruaro - San Gaetano 2-0. Bella e meritata vittoria dei ragazzi di mister Gallina. La squadra ha giocato in modo fluido e convincente per tutto l'arco della partita. Il primo gol è giunto, nel corso del primo tempo, grazie a Marc Tra Bi (classe '95), che ha così impreziosito e reso indimenticabile il proprio esordio in maglia granata. Il giocatore di nazionalità francese ha calciato un pallone imprendibile, nell'angolo basso alla destra del portiere avversario e ha poi fatto festa grande, con tutti i compagni. La seconda frazione di gara è stata caratterizzata da molte altre occasioni a favore dei padroni di casa, che avrebbero potuto incrementare il vantaggio e fino alla prodezza finale di Mattia Bozzini, che ha chiuso il match. Da dentro l'area l'attaccante (entrato da poco), ha tirato "a giro", dopo un dribbling secco e ha meravigliosamente indirizzato la sfera all'incrocio dei pali, dinanzi a sè. La sua azione, successivamente, è proseguita sotto la curva B, per raccogliere i meritati applausi dei tifosi, in un tripudio di abbracci e colori. L'intero gruppo del Porto, in ogni sua componente, ha vissuto una domenica significativa e si è espresso ad alti livelli. La formazione scesa in campo: Clemente, Baron, Comelato, De Marchi, Visalli, D'Odorico, Tra Bi (Zanutto), De Cecco, Fabbro (Bozzini), Pivetta (Buriola), Grotto. Il prossimo appuntamento sarà per il 20 marzo, in trasferta, con l'Union Vi-Po Treviso.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Union Quinto - Portogruaro 0-1.

 

Portogruaro 06/03/2016

 

 

Union Quinto - Portogruaro 0-1. La squadra granata torna dalla trasferta di Casier Dosson con tre punti in più (davvero importanti per la classifica, in questo momento della stagione). La missione è compiuta. La vittoria risulta meritata per alcune belle giocate e per la predominanza territoriale tenuta dai giocatori di mister Gallina per tutto l'arco di una gara che, comunque, non è stata semplice da interpretare. Già nel primo tempo, infatti, si era capito che, a voler fare la partita da protagonisti, il rischio continuo stava nell'offrire il fianco alle ripartenze pericolose della compagine di casa (capace, in alcuni elementi, di buona tecnica ed intraprendenza offensiva). Dopo i primi quarantacinque minuti di vana ricerca del vantaggio, il gol che ha sbloccato l'incontro è giunto solo a metà ripresa, grazie ad un rigore per atterramento di Marco Fabbro. Lo stesso capitano si è incaricato dell'esecuzione del tiro dagli undici metri e ha messo, con decisione, il pallone in rete, nell'angolo basso alla destra del portiere. Di lì in avanti il Portogruaro, in superiorità numerica per un'espulsione, ha attaccato ulteriormente e ha avuto alcune limpide occasioni per il raddoppio; così come ha corso un grandissimo rischio di subire il pareggio (su un palo colpito dagli uomini di casa). La chiusura vincente della sfida, in definitiva, dà ulteriore serenità a De Cecco e compagni, dopo l'importante pareggio esterno di due settimane fa a Murano (con il Pro Venezia) ed in vista del prosieguo del campionato. In questo periodo di piogge e rinvii, inoltre, appare meritorio il fatto di essere riusciti a mantenere coesione di gruppo e capacità di concentrazione. L'undici sceso in campo: Clemente, Gurizzan, Comelato, De Marchi, Visalli, D'Odorico, Grotto (Buriola), De Cecco, Fabbro (Zanette), Pivetta, Zanutto (Baron). Il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 13 marzo, ore 15.00, presso lo Stadio Mecchia, con il San Gaetano.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Pro Venezia - Portogruaro 1-1.

 

Portogruaro 21/02/2016

 

 

Pro Venezia - Portogruaro 1-1. Partita bella e tosta, a Murano. La squadra granata, sotto l'occhio e l'incitamento generoso dei propri tifosi (giunti numerosi nell'isola), ha avuto l'enorme merito di rimettere a posto un incontro che, nel primo tempo, si era assai complicato. Nella frazione iniziale di gioco, infatti, il vantaggio dei padroni di casa era arrivato all'improvviso e solo dopo una fase di prevalenza, nella conduzione del gioco, da parte dei ragazzi di mister Gallina. I quali, a seguire, sono stati capaci di sfiorare, in più occasioni, il pareggio, fino al riposo. Nella seconda parte della sfida il Portogruaro ha continuato a meritare il gol e ha raggiunto, infine, il pari, grazie ad un'azione spettacolare partita dai piedi di Andrea De Cecco, proseguita da Giuseppe Buriola (decisivo il suo ingresso in corso di gara) e conclusa, perentoriamente in rete, da Matteo Pivetta.  Di lì al termine, match ancora aperto a qualunque esito, con possibilità di vittoria per entrambe le contendenti e divisione della posta che è apparsa ai presenti, in conclusione, il responso di giornata complessivamente più giusto. L'undici granata sceso in campo: Clemente, De Marchi, Gurizzan, De Cecco, Comelato, D'Odorico, Grotto, Zanotel (Buriola), Fabbro, Pivetta, Trapani (Gashi). Il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 21 febbraio, presso lo Stadio Mecchia, con la Vazzolese.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Trasferta a Murano.

 

Portogruaro 18/02/2016

 

 

 

 

Per il gruppo di mister Gallina settimana di allenamenti, come da programma, a Lison (martedì, giovedì e venerdì), in attesa della prossima trasferta del 21 febbraio a Murano, per la sfida con il Pro Venezia. La squadra si muoverà, su strada, domenica mattina (partenza ore 9.15 dallo Stadio Mecchia) con destinazione San Giuliano. Di lì, alle ore 11.00, ci sarà l'imbarco per raggiungere l'isola (giocatori, staff tecnico e medico, dirigenti, alcuni parenti e simpatizzanti al seguito). Arrivo previsto, in Murano, per le ore 11.35 e, subito, pranzo al Ristorante “Ai Bisatei”. La partita si svolgerà nel pomeriggio, con fischio d'inizio alle ore 15.00. Percorso di ritorno in fase serale.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Lovispresiano - Portogruaro rinviata.

 

Portogruaro 14/02/2016

 

 

 

 

Lovispresiano - Portogruaro rinviata per impraticabilità del campo, a data da destinarsi. Decisione un po' a sorpresa dell'arbitro, dato che il terreno, in orario d'inizio previsto, era sembrato, a molti, aver assorbito, per lo più, la pioggia che era caduta in precedenza. Così, però, è stato sancito: giocatori sotto la doccia e tutti a casa. Il prossimo appuntamento sarà dunque per domenica prossima, 21 febbraio, in trasferta, a Murano, per la sfida con il Pro Venezia.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro - Portomansuè  0-1.

 

Portogruaro 07/02/2016

 

 

 

 

Portogruaro - Portomansuè 0-1. Non è bastata una buona prestazione granata a fermare la capolista. A cinque minuti dal termine di una gara combattuta e che oramai era destinata, in buona sostanza, al pareggio, gli ospiti hanno trovato, infatti, il vantaggio, in occasione dell'unica vera distrazione difensiva casalinga di tutto l'incontro. Il gol è stato segnato da Zucchiatti, che ha insaccato al volo il pallone in rete e finalizzato, in tal modo, un cross generatosi da una palla inattiva. Nei minuti ancora da giocare, poi, il Porto ha provato a rimediare, in extremis, allo svantaggio ma il portiere Sartorello ha infine saputo respingere, da par suo, un punizione ben calciata, dal limite dell'area, da Matteo Pivetta e dopo cui è seguito il triplice fischio finale dell'arbitro. Il Portomansuè è riuscito insomma a dimostrare, una volta di più nel corso di questo campionato, la propria solidità e pericolosità di squadra. Ai ragazzi di mister Gallina resta la consapevolezza di aver saputo contrastare alla pari gli avversari ed il rammarico di aver visto vanificarsi un risultato positivo proprio sulla linea di un traguardo che sembrava oramai quasi raggiunto. L'undici di casa sceso in campo: Clemente, De Marchi, Gurizzan, De Cecco, Comelato, D'Odorico, Grotto (Bozzini), Bottan (Zanotel), Fabbro, Pivetta, Trapani (Gashi). Ora è già tempo di ripartire: il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 14 febbraio, in trasferta, con il Lovispresiano.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Opitergina - Portogruaro  1-0.

 

Portogruaro 31/01/2016

 

 

 

 

Opitergina - Portogruaro 1-0. Si è interrotta la lunghissima striscia di risultati positivi della squadra di mister Gallina. La partita è stata combattuta e ha visto le due squadre fronteggiarsi alla pari e dividersi le occasioni per passare in vantaggio durante tutto il primo tempo e all'inizio della ripresa. L'equilibrio si è poi spezzato nella seconda frazione di gioco, con la rete vincente della squadra di Oderzo, su un colpo di testa perentorio dell'attaccante Miolli, propiziato da una bella giocata, sulla fascia, di Poles. A seguire il Portogruaro ha attaccato e ha cercato il pareggio; che, però, non è arrivato. Buona ma sfortunata, insomma, la prestazione di Marco Fabbro e compagni (penalizzati anche, nella parte finale di gara, dall'espulsione di Baron), contro avversari che già venivano da alcune vittorie nei precedenti turni di campionato ed in grande spolvero. Da segnalare, dapprincipio, un gol ospite annullato per fuorigioco e, d'altro canto, un rigore sprecato dalla compagine di casa (Miolli), nei minuti conclusivi del match. L'undici granata sceso in campo: Clemente, Gurizzan, Baron, De Cecco, Faggian (Zanotel), D'Odorico, Buriola, De Marchi (Zanette), Fabbro, Pivetta, Grotto (Bozzini). Il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 7 febbraio, presso lo Stadio Mecchia, con il Portomansuè primo in classifica.

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro – Cavallino 0-0.

 

Portogruaro 25/01/2016

 

 

 

 

Portogruaro – Cavallino 0-0. La squadra di mister Alessandro Gallina continua a muovere la classifica. I granata hanno dovuto rinunciare, all'ultimo momento, a Marco Fabbro, in stato influenzale. Nel corso del primo tempo ci sono state alcune occasioni per il possibile vantaggio degli uomini di casa, che, però, non è arrivato. In particolare è da ricordare una grande azione di Yvan Mankome che, con un bel tiro finale, ha fatto gridare tutti al gol. Un difensore ospite è però riuscito, nell'occasione, a respingere il pallone sulla linea di porta ed a salvare, così, il proprio portiere. Nel corso della ripresa, poi, il Portogruaro ha giocato ancora proteso in avanti ma con gli avversari in grado sempre di controbattere, fino al triplice fischio finale. L'undici sceso in campo: Battistel, Baron (Zanette), De Marchi, De Cecco, Comelato, D'Odorico, Buriola, Zanottel (Bottan), Mankome (Zanutto), Pivetta, Grotto. Il prossimo appuntamento sarà per domenica prossima, 31 gennaio, ore 15.00, in trasferta, con l'Opitergina.

 

 

 

Redazione Online

 

 

 

Codognè – Portogruaro 0-1

 

Portogruaro 17/01/2016

 

 

 

 

Codognè - Portogruaro 0-1. Altri tre punti importantissimi, in chiave salvezza, per la squadra granata. I ragazzi di mister Gallina hanno giocato un buon primo tempo, costringendo gli avversari nella loro metà campo ma sprecando alcune occasioni per passare in vantaggio. L'episodio decisivo è arrivato solo in apertura di ripresa, con un'infrazione di mani, nella propria area, da parte di uno dei giocatori di casa. Il direttore di gara ha fischiato il calcio di rigore per gli ospiti; trasformato in rete da Marco Fabbro, con un tiro di potenza. In tali frangenti sono salite, altissime, le proteste del Codognè, che ha patito, di conseguenza, due espulsioni. Pur in superiorità numerica (in parte riequilibrata da un successivo cartellino rosso pure per Alessandro Faggian) il Portogruaro ha sofferto, fino all'ultimo, la combattività degli uomini di Vendrame, in un contesto ambientale divenuto difficile; ed è infine uscito vincente dall'insidiosa trasferta. Si tratta del decimo risultato utile consecutivo. L'undici sceso in campo: Battistel, Gurizzan, Baron, De Cecco, Faggian, D'Odorico, Mankome (Buriola), Zanotel, Fabbro, Pivetta, Grotto (Bozzini). Il prossimo appuntamento sarà domenica prossima, 24 gennaio, presso lo Stadio Mecchia, con il Cavallino.

 

 

 

Redazione Online

 

 

 

Portogruaro – Fossaltese 3-1

 

Portogruaro 10/01/2016

 

 

 

 

Portogruaro – Fossaltese 3-1. Il cammino della squadra granata, dopo la  sosta natalizia, riprende nel modo migliore. All'inizio della partita i ragazzi di mister Gallina hanno giocato con un buon piglio ma sono poi stati gli ospiti, a metà frazione, a passare per primi in vantaggio. Nell'occasione Casarotto ha colto un po' impreparata la compagine di casa. A seguire, sul finire del primo tempo, ci ha però pensato Marco Fabbro, su due situazioni propiziate da Matteo Pivetta, a rimettere le cose a posto, con un uno-due micidiale (un gol su calcio di rigore ed un altro con un bellissimo colpo di testa). In corso di ripresa, infine, c'è stata la terza rete per il capitano che, ben imbeccato da Simone Bottan, con una gran giocata ha chiuso, di fatto, la partita. La quarta vittoria consecutiva è merito di un gruppo che, in questo campionato, si è progressivamente andato formando e che dimostra ora di poter esprimere valori tecnici importanti ed in forte spirito di condivisione. Il derby è vinto. La salvezza è più vicina. L'undici sceso in campo: Battistel, Baron, Gurizzan (Bottan), De Cecco, Faggian, D'Odorico, Buriola (Zanutto), De Marchi, Fabbro, Pivetta, Grotto (Zanotel). Il prossimo appuntamento sarà per la trasferta con il Codognè, domenica prossima.

 

 

 

Redazione Online

 

 

 


Stampa Stampa | Mappa del sito
© PORTOGRUARO CALCIO A.S.D 2017 - Tutti i diritti sono riservati - Sede: Via Stadio, 10 30026 Portogruaro (Ve) - Partita IVA: IT04190560278